#Cult

Harry ti Presento Sally

When Harry Met Sally... è un film da vedere, girato nel 1989 da Rob Reiner. Principali attori della pellicola: Billy Crystal, Meg Ryan, Carrie Fisher, Jess Steven Ford, Alice Michelle Nicastro.

GENERE:
Commedia, Romantico
DURATA:
96 minuti
VOTA ANCHE TU!
TerribileInsufficienteCosì CosìBelloDa vedere! 4,50
Vota anche tu!

“Quando ti rendi conto che vuoi passare il resto della tua vita con una persona, vuoi che il resto della tua vita inizi il prima possibile.”

Harry Burns (Billy Crystal) e Sally Albright (Meg Ryan) si conoscono al termine degli studi universitari, tramite Amanda, amica di Sally e ragazza di Harry. I due decidono di trasferirsi nella “Big Apple” e viaggiano insieme in auto per raggiungerla. Durante il tragitto i due iniziano a conoscersi e a parlare dell’amicizia e dell’amore. Harry afferma che non esiste l’amicizia uomo-donna, se c’è attrazione da una delle parti, ma Sally è contrariata al riguardo. Arrivati a New York i due si salutano ignari di ciò che il destino sta loro serbando.

I prossimi incontri tra i due “amici” avverranno ogni 5 anni. La coincidenza di un viaggio insieme in aereo, l’incontro casuale in una libreria. Il mito di Harry sfaterà nel momento in cui lui verrà lasciato dalla moglie e Sally dal suo compagno. I due intraprenderanno una splendida amicizia e grazie ai loro caratteri schietti ed esuberanti, riusciranno a consolarsi a vicenda. Ma se qualcosa dovesse andare storto? E l’attrazione, di cui parlava Harry, avesse il sopravvento sull’apparente solida amicizia? Un film caratterizzato da temi attuali e dialoghi molto divertenti. Assolutamente da vedere.

Harry ti Presento Sally è un film Acclamato dalla Critica, Classico Moderno, Contemplativo, Essenziale, Intelligente, Sentimentale, Sincero, Spiritoso, Toccante, Umoristico che parla di , , , , , , , , . Clicca sulle parole chiave per trovare film della stessa categoria!

In base a questi elementi della trama, eccoti una lista di film che potrebbero somigliargli:

Questa recensione è stata scritta da Silvia Feola