I 400 Colpi

Les Quatre Cents Coups - François Truffaut, 1959


Voto medio: 4,58

Film consigliato

DURATA: 93 minuti
GENERE: Drammatico, Psicologico
CAST: Jean-Pierre Léaud, Albert Rémy, Claire Maurier, Patrick Auffay, Georges Flamant.

Ma lui odia lo sport, preferisce rinchiudersi nei cinema a rovinarsi gli occhi.”

Non si può dimenticare quello sguardo in camera, fisso su di noi, fisso sul domani, quello sguardo interrogativo su di un futuro che è tutto da sognare e che fa paura. Antoine, ragazzino alla ricerca di un posto nel mondo, famiglia moralmente ed emotivamente assente, combina diversi “guai” insieme ad il suo amico René, fino a finire in riformatorio.

Piange, Antoine, e noi con lui piangiamo il tempo dell’infanzia che se ne va, piangiamo per quella corsa disperata per vedere il mare, un ragazzino che corre per la libertà, un cinema che corre contro “i grandi padri”, una Nouvelle Vague nel gran mare dell’arte.

Truffaut rende un ragazzino protagonista di un film (memore del neorealismo italiano) senza scadere nel pietismo, c’è commozione, ma nel senso pieno del termine, ci muoviamo insieme a quel piccolo uomo spaurito, in lotta contro tutti, in lotta contro la vita adulta che vuole irrompere prepotente. Antoine è Truffaut, i suoi occhi che ci guardano interrogativi e spauriti insieme sono gli occhi di un regista che guarda alla vita con amore, che lotta contro le convenzioni e gli stereotipi di un cinema (lo sguardo in camera era impensabile per il cinema classico)e di una società che non lasciano sognare il mare.

Se ti è piaciuto questo film, potrebbero interessarti anche...

0 commenti

Invia un commento