Il Miglio Verde

The Green Mile - Frank Darabont, 1999


Voto medio: 4,88

Film consigliato

DURATA: 182 minuti
GENERE: Drammatico, Fantastico
CAST: Tom Hanks, David Morse, Michael Clarke Duncan, Michael Jeter, James Cromwell.

“Tutti noi dobbiamo morire, non ci sono eccezioni, ma qualche volta, Dio mio, il miglio verde sembra così lungo.”

Quando ho cominciato a scrivere questa recensione mi è venuto un nodo alla gola; e non potrebbe essere altrimenti per questa splendida trasposizione su celluloide dell’omonimo libro di Stephen King che, incredibile a dirsi, non può fregiarsi di nemmeno un Oscar. Il film, che dura 3 ore (ma non spaventatevi perché non ve ne accorgerete nemmeno), è un lungo flashback del protagonista Paul Edgecombe (un bravissimo Tom Hanks) che, ormai molto anziano e in una casa di riposo, narra alla sua amica Elaine gli incredibili eventi che ha vissuto nel 1935, mentre lavorava nel carcere di Cold Mountain, e precisamente nel braccio E (il miglio verde), dove erano reclusi i condannati a morte. Tra i vari detenuti ce ne sarà uno che cambierà la sua vita per sempre, John Coffey, un gigantesco ma impaurito uomo di colore, accusato dell’omicidio di due gemelline, ed interpretato in maniera esemplare dal compianto Michael Clarke Duncan. Paul con il tempo si renderà conto che John è diverso da tutte le altre persone, e nulla sarà più lo stesso per le guardie carcerarie dopo gli episodi che vivranno in quel breve periodo. Ma John sarà davvero colpevole?

Preparate i fazzoletti perché è impossibile non commuoversi ed affezionarsi all’ingenuità di John Coffey, come vi sarà altrettanto impossibile non odiare Percy, un secondino raccomandato ed arrogante che non faticherà a diventarvi insopportabile. Un’ultima nota per un altro protagonista del film, un topolino ribattezzato Mister Jingles da uno dei carcerati, ad un certo punto vi strapperà una lacrima!

Se ti è piaciuto questo film, potrebbero interessarti anche...

0 commenti

Invia un commento