Il Sorpasso

Il Sorpasso - Dino Risi, 1962


Voto medio: 4,82

Film consigliato

DURATA: 108 minuti
GENERE: Commedia, Drammatico
CAST: Vittorio Gassman, Jean-Louis Trintignant, Catherine Spaak, Claudio Gora.

“Bravo così me piaci, quando ridi me stai più simpatico. Ah Robbè, che te frega delle tristezze, lo sai qual è l’età più bella? Te lo dico io qual’è. E’ quella che uno c’ha. Giorno per giorno. Fino a quanno schiatta se capisce”

Film che celebra i sogni e le disillusioni di un’epoca che Risi, grazie ad uno strepitoso e tragico (nel senso teatrale del termine) Gassman, figura assolutamente negativa ma con la quale lo spettatore è portato a simpatizzare, più che con il tormentato ragazzo che lo segue affascinato e insieme disgustato in un viaggio che è una corsa “fino all’ultimo respiro”.

Il quarantenne Bruno Cortona ha una figlia per la quale non è né padre né davvero amico, compagno di giochi, forse, alla ricerca di una freschezza vera persa da tempo che crede di rinverdire recitando la parte del giovane; ha anche un’ex moglie, che cerca di sedurre ancora, con il solo risultato di essere trattato come un bambino un po’ discolo. Non ha nessuno quest’uomo, tranne la sua illusione di eterna giovinezza che lo porta ad affrontare un viaggio improvvisato, sull’onda di ricordi e di prospettive future, con lo studente universitario Roberto Mariani.

Il ragazzo, da parte sua, inizia un viaggio che potrebbe essere di formazione, se non fosse che ha scelto il maestro sbagliato: Bruno è l’incarnazione insieme di ciò che Roberto disapprova e di ciò che vorrebbe vivere in prima persona, oltrepassando la linea borghese che separa il lecito dall’illecito; Roberto è per Bruno la stessa cosa, c’è in lui l’assennatezza che avrebbe voluto avere nella vita e insieme la forza della giovinezza che sa già di aver perso. La loro è una corsa verso la vita, nella vita, contro la vita, forse contro se stessi.

 

Se ti è piaciuto questo film, potrebbero interessarti anche...

0 commenti

Invia un commento