#Perdizione

Maps to the Stars

Maps to the Stars è un film da vedere, girato nel 2014 da David Cronenberg. Principali attori della pellicola: Julianne Moore, Mia Wasikowska, John Cusack, Robert Pattinson, Olivia Williams.

GENERE:
Commedia, Drammatico
DURATA:
95 minuti
VOTA ANCHE TU!
TerribileInsufficienteCosì CosìBelloDa vedere! 4,14
Vota anche tu!

“L’inferno è solo un mondo senza droghe”

Perché amo Cronenberg? Perché è come un grande calciatore… fà sembrare semplici cose che sono complicatissime per giocatori normali. Ecco cosa lo distingue dalla massa: lui non getta fumo negli occhi dello spettatore per cercare di stupirlo, lui racconta con disarmante semplicità i fatti attraverso scene volutamente scarne e proprio per questo tanto intriganti ed inquietanti. È con questo lessico che ci parla di un mondo di Hollywood surreale, abitato da fantocci comandati da psicofarmaci e droghe, dove un bambino di 13 anni (Benjie nel film… una sorta di parodia di Bieber) tratta a pesci in faccia manager e colleghi, dove le camionate di soldi non bastano per essere sereni e sentirsi realizzati.

Un quadro triste, decadente… forse esagerato (si spera) ma molto efficace dove si inseriscono le convincenti interpretazioni di Julianne Moore (Havana Segrand), la protagonista, un attrice in decadimento ossessionata dal successo di sua mamma, morta in un incendio e Pattinson (già protagonista di Cosmopolis), un giovane autista di star in attesa di spiccare il volo come attore, forse l’unico personaggio che il regista “toglie dal banco degli imputati”. Certamente Cronenberg ha fatto anche di meglio in passato ma “Maps to the Stars” non demerita affatto e lascia una malinconia ed una tristezza profonda, prova schiacciante che il regista ha colpito nel segno anche in questa pellicola.

Maps to the Stars è un film Anticonformista, Indipendente, Inquietante, Sarcastico, Umoristico che parla di , , , , . Clicca sulle parole chiave per trovare film della stessa categoria!

In base a questi elementi della trama, eccoti una lista di film che potrebbero somigliargli:

Questa recensione è stata scritta da Maio