#Strappalacrime

Un Ponte per Terabithia

Bridge to Terabithia è un film da vedere, girato nel 2007 da Gábor Csupó. Principali attori della pellicola: Josh Hutcherson, AnnaSophia Robb, Robert Patrick, Zooey Deschanel, Bailee Madison.

GENERE:
Drammatico, Fantastico
DURATA:
91 minuti
VOTA ANCHE TU!
TerribileInsufficienteCosì CosìBelloDa vedere! 4,53
Vota anche tu!

“Tieni la testa all’indietro e guarda le nuvole… sembra di volare!”

Credo che non smetterò mai di piangere guardando questo film. Ogni volta, pur conoscendone a memoria la trama, arriva quel momento in cui non posso far altro che scoppiare e continuarne la visione dietro una cortina di lacrime che distorcono lo schermo. Bello, forse uno dei film più belli che abbia mai visto. A livello di drammaticità mi sento di poterlo paragonare a La Ricerca della Felicità, o a Sette Anime… strappalacrime in maniera assurda.

Attenzione a scambiarlo per un fantasy di Dinseyana produzione (lo è, ma solo in quanto prodotto): posso azzardare ad escluderlo dalla categoria perché non parla di fate e folletti come può apparire alla visione di un trailer qualsiasi. Ci sono questi elementi, è vero… ma solo in minima parte ed esclusivamente in qualità di immagini fantasticate dai due ragazzini protagonisti. Ho letto da qualche parte che hanno pompato la pubblicità della pellicola in questo senso per poter stare al passo dei più blasonati Harry Potter e Le Cronache di Narnia… ma con questi centrano ben poco, anzi! La storia di Jess e Leslie è del tutto reale, così come il loro regno immaginario di Terabithia. Forse detto così mi fa passare per pazzo… ma se potrete gustarvi questo capolavoro drammatico mi capirete, ovviamente quando sarete riusciti a smettere di piangere!

Un Ponte per Terabithia è un film Accattivante, Acclamato dalla Critica, Agrodolce, Emozionante, Fantastico che parla di , , , , , , , , , . Clicca sulle parole chiave per trovare film della stessa categoria!

In base a questi elementi della trama, eccoti una lista di film che potrebbero somigliargli:

Questa recensione è stata scritta da Mea