#Fuga

Viva la Libertà

Viva la Libertà è un film da vedere, girato nel 2003 da Roberto Andò. Principali attori della pellicola: Toni Servillo, Valerio Mastandrea, Valeria Bruni Tedeschi, Michela Cescon, Anna Bonaiuto.

GENERE:
Commedia, Drammatico
DURATA:
94 minuti
VOTA ANCHE TU!
TerribileInsufficienteCosì CosìBelloDa vedere! 4,20
Vota anche tu!

“L’unica alleanza possibile è quella con la coscienza delle persone…”

Viva la Libertà è Toni Servillo: questo è il classico esempio di come un film con buone idee riesca ad ottenere il massimo sfruttando un grande interprete, nella fattispecie l’attore che in questo momento da maggior lustro al cinema italiano. Le prime scene mi hanno ricordato la gravità di alcuni passi de “Il Divo”, salvo poi ricredermi con un evolversi del copione basato su toni di un’elegante commedia.

Enrico Olivieri è un politico in profonda crisi, che non gode del consenso tra la gente e che scappa, cercando proprio la libertà denunciata dallo stesso titolo. Il suo delfino, Bottini (Mastandrea), non si perde d’animo e risolverà questo improvviso contrattempo contattando il gemello del pacato politicante; Enrico si dimostrerà decisamente più imprevedibile del navigato fratello e dal suo personaggio (in cui Servillo dà veramente il meglio della sua interpretazione) scaturirà un interessante inganno basato sullo scambio di persona ambientato in un’Italia alla deriva, triste specchio della situazione attuale.

La pellicola di Roberto Andò (che ne ha curato anche l’ottima sceneggiatura) è stata molto apprezzato anche dalla critica che l’ha premiata con due David ed un Nastro d’Argento. Pur non scomodando mostri sacri di casa nostra rimane un gran bell’ esempio di cinema italiano.

Viva la Libertà è un film Intelligente, Sarcastico, Umoristico che parla di , , , , , , , , , , . Clicca sulle parole chiave per trovare film della stessa categoria!

In base a questi elementi della trama, eccoti una lista di film che potrebbero somigliargli:

Questa recensione è stata scritta da Maio