The Host

Gwoemul - Bong Joon-ho, 2006


Voto medio: 3,81

Film consigliato

da

DURATA: 118 minuti
GENERE: Drammatico, Fantascienza, Horror
CAST: Kang-ho Song, Byeon Hee-bong, Ko A-sung, Bae Doo-na, Park Hae-Il.

“Signor Park, il dottore ha sentito che sua figlia è ancora viva…”

The Host è l’ennesima conferma di quanto la scuola asiatica sia più audace di quella occidentale. In questo Horror il regista Bong Joon-ho (già ampiamente apprezzato in “Memories of Murder” e “Snowpiercer”) si dimostra ancora una volta coraggioso a mischiare una vicenda catastrofica con una storia umana a tratti comica e ridicola. Il tutto supportato da effetti speciali di assoluto livello.

The Host, sin dalle prima scene si nasconde dietro le “mentite spoglie” di un B-Movie con protagonista un giovane padre, disattento e svogliato. Kang-doo (questo il nome dello stolto interprete) gestisce, tra un pisolino e l’altro, il chiosco del padre. Oggi la sua voglia di lavorare è al minimo storico: in tv c’è la sorella che gareggia nel tiro con l’arco e la famiglia non aspetta altro (in queste scene l’intento del regista coreano di “screditare” la serietà della vicenda è lampante.) Durante la gara, però, in città divampa il terrore: una creatura con le sembianze di un lucertolone acquatico semina panico e distruzione tra la gente. Tra i bersagli dell’animale ci sarà Hyun-seo, la figlia di Kang-doo, che verrà rapita, scatenando l’ira del disperato padre e di tutta la famiglia, che si prodigherà nella ricerca della malcapitata. Una pellicola certamente impavida, che non si prende affatto sul serio ma che tira fuori le unghie mostrando anche un lato sanguinario e quasi splatter. Un mix ben riuscito per una pellicola decisamente fuori dall’ordinario.

Se ti è piaciuto questo film, potrebbero interessarti anche...

0 commenti

Invia un commento