Lost in Translation – L’Amore Tradotto

Lost in Translation - Sofia Coppola, 2003


Voto medio: 2,98

“Tutti vogliono essere trovati”

Secondo lungometraggio di Sofia Coppola, che dopo l’esordio con una pellicola drammatica (Il Giardino delle Vergini Suicide) si mette alla prova con una storia delicata, romantica. Il film parla di Bob (Bill Murray) un attore con un passato di gran successo alle spalle, ormai tramontato, in viaggio a Tokyo, città che lo opprime. In questo film si parla anche di una giovane ragazza, Charlotte (la stupenda Scarlett Johansson), anch’essa “intrappolata” in una città in cui si sente a disagio, Tokyo. Il loro incontro casuale genererà una scintilla, la loro malattia comune, l’insonnia, alimenterà questo focolare.

Sofia Coppola ci racconterà dapprima una storia di conoscenza e interesse che in seguito si tradurrà in complicità, innamoramento, perversione (soltanto mentale) e addirittura gelosia. Un amore latente mai sfociato davvero in passione. Film lento, riflessivo, adatto ad un pubblico impegnato, introverso. Tutta la vicenda è immersa in un’atmosfera che si estranea dalla realtà (tanto quanto i protagonisti); il clima ovattato, quasi onirico ci accompagnerà per tutto la durata della pellicola rendendola affascinante, difficile da dimenticare. Sicuramente un prodotto raffinato e ben riuscito.

Se ti è piaciuto questo film, potrebbero interessarti anche...

0 commenti

Invia un commento