Vita da Vampiro – What We Do in the Shadows

What We Do in the Shadows - Taika Waititi, Jemaine Clement, 2014


Voto medio: 4,11

Film consigliato

da

DURATA: 86 minuti
GENERE: Commedia, Falso Documentario
CAST: Taika Waititi, Jemaine Clement, Jonny Brugh, Cori Gonzalez-Macuer, Stuart Rutherford.

Un giorno, mentre me ne andavo in giro a vendere la mia mercanzia passai davanti a un castello antico e tenebroso; lo guardai e pensai: “è molto antico e tenebroso!”. E in quel momento, volando mi piombò addosso una creatura che mi trascinò in una buia cella sotterranea per mordermi sul collo. E proprio quando ero in punto di morte, l’orrenda creatura mi costrinse a succhiare il suo sangue schifoso. E poi spalancò le sue ali così, e si alzò sopra di me, stridendo: “aaahh adesso tu sei un vampiro!”. Questa creatura era Peter. Siamo amici ancora oggi!

Io non so cosa pensare di Taika Waititi, regista di questo immenso “What We Do in the Shadows”. Se per un lato lo adoro come attore e sceneggiatore, dall’altro non mi capacito di come possa passare anche solo dal pensare un capolavoro come Jojo Rabbit a dirigere altri film come Thor Ragnarok e Love and Thunder. Probabilmente dovrò dare una chance in più a queste produzioni Marvel, pur non essendo decisamente fan dei film di supereroi… sta di fatto che, dopo averlo conosciuto secoli fa con Eagle vs Shark ed avermi fatto innamorare di Jojo, ora sono decisamente flippato con le sue produzioni! Per cui aspettatevi di trovare tutte le sue pellicole qua recensite, sono sicuro che rientrano tutte nella categoria “da vedere”.

“What We Do in the Shadows” è un mockumentary su quattro vampiri che condividono un appartamento insieme. Iniziando il film e non sapendo altro che quanto detto sopra, non avevo idea di cosa aspettarmi. Quello che ho ottenuto è stato uno dei film più divertenti che io abbia mai visto. Una commedia horror assurda, di come non se ne vedono dai tempi de L’Alba dei Morti Dementi, fatta con uno stile decisamente sottovalutato (probabilmente perché se non ti viene bene, rischi che il film sia una m***a!): il falso documentario. Non si sa perché, ma una troupe di videomaker sta registrando tutti i momenti della vita quotidiana di questi esseri mitologici. Il risultato è così irriverente che l’assurdità di tutto ciò passa in secondo piano. Battute brillanti e frequenti, costantemente sagaci e pregne di ironia: ciascuno dei vampiri coinquilini ha i suoi momenti di protagonismo, tutti ugualmente ilari ed umoristici… difficile scegliere il proprio preferito. Per non parlare dei lupi mannari…! Non c’è molta trama, ma ciò non ha molta importanza. Credo sia sufficiente assistere all’esilarante caos che comporta la convivenza di vampiri idioti, ascoltare le loro storie di vita ultracentenaria e condividere con loro un’ora e mezza che vola letteralmente via. Passato in sordina in Italia, è un film consigliatissimo e per tutti. Fidati di me e guardalo!

Se ti è piaciuto questo film, potrebbero interessarti anche...

0 commenti

Invia un commento